CENTRO SPORTIVO ITALIANO - COMITATO PROVINCIALE DI RAVENNA
1 giugno 2018

Giocando senza frontiere, quarta edizione

Giovedì 31 maggio al campo di atletica “Malfoglia” si è svolta la quarta edizione di GIOCANDO SENZA FRONTIERE. Un evento unico in cui si sfidano atleti con disabilita in diverse attività atletiche.
Giocando senza frontiere, quarta edizione

La manifestazione organizzata dal CSI di Ravenna e dalla Cooperativa La PIeve quest’anno ha visto la partecipazione gioiosa e festante di 200 atleti proveniente dai servizi residenziali e diurni di Ravenna, Faenza, Lugo e Rimini sul campo di atletica a cimentarsi nelle discipline: velocità 25 m, staffetta a squadre con passaggio di testimone, percorso di motricità globale, corsa 400 metri, lancio del vortex e corsa delle carrozzine.

La manifestazione ha preso il via con lo start dell’Assessore allo Sport di Ravenna Fagnani e la presenza del rappresentante CIP Sante Ghirardi (Marinando Ravenna).

La manifestazione è il risultato di un inverno di preparazione. Adesso Atletici è una piattaforma per cui gli atleti guidati dagli Operatori Sportivi per la Disabilità si preparano alla manifestazione. Le attività quest’anno sono state svolte all’interno del progetto Sport, Salute e Socialità del CSI Ravenna con la Cooperativa La Pieve e SolCo come patner in cui sono state proposte attività a tutti i servizi per la disabilità di Ravenna, Faenza e Lugo; oltre ad una serie di giornate con la proposta di un progetto legato al Dodgeball Adattato per l’integrazione scolastica.

«Perché lo sport è per tutti» è lo slogan che accompagna le attività proposte. L’attività motoria e sportiva sono un importante strumento educativo che coinvolge una pluri-area multisistemica dell’inddividuo, questo svolto con continuità e strutturazione porta risultati eclatanti.

Il record di 6.42” per i 25 mt sono la dimostrazione che tutti possono sognare di salire sul traguardo più alto del podio ma se non si riuscisse che ognuno abbia la possibilità di tentare con tutte le proprie forze

Dopo il pranzo offerto  sotto i pini del campo di atletica tutti gli atleti sono stati premiati dall’arcivescovo di Ravenna-Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni, il direttore dell’Opera S. Teresa don Alberto Camprini, l’Assessora ai Servizi sociali Valentina Morigi, la presidente della Atletica Ravenna Giovanna Baroni,  il presidente dell’Associazione PianoterRA Federico Blanc.

Un grazio particolare va agli studenti della Don Minzoni di Ravenna oltre all’Associazione Ravenna Cammina che hanno svolto il ruolo di cronometristi delle gare oltre ai numerosi volontari che hanno reso possibile la giornata.

Il CSI Ravenna e la Cooperativa La Pieve fanno l’applauso più grande ai protagonisti della giornata: gli atleti.